Suggerimenti per la posa

Istruzioni di Posa per MOSAICI

  1. Assicurarsi che il fondo (pavimento o parete) sia asciutto (umidità inferiore a 5/8%), compatto e non fessurato. Qualora tenda a sfarinarsi o sia ondulato dal ritiro, non è adeguato come supporto della posa e si deve procedere con opportuna rasatura. (necessaria anche qualora il fondo di posa non risulti perfettamente planare)
  2. Calcolare gli spazi della posa e il punto da cui partire, eventualmente tracciando con una matita le linee di posa in corrispondenza dei bordi dei singoli fogli che si andranno a posare.
  3. Stendere la colla, inizialmente con la parte liscia di una spatola dentata (dente quadro da 4 x 4 mm)

    per garantire l’applicazione su tutta la superficie. In seguito si rimuova l’eccesso con la parte dentata avendo cura di mantenere una inclinazione della spatola ed una pressione adeguata affinché non resti sul fondo più del collante necessario. Per la composizione della colla, la quantità d’acqua necessaria ecc… è necessario fare riferimento alle istruzioni dello specifico collante che andrete ad utilizzare

  4. Iniziare la posa, appoggiando delicatamente i fogli sulla colla. Con una spatola gommata, battere sul mosaico per assicurare una perfetta aderenza. In questa fase è ancora possibile apportare piccoli cambiamenti di allineamento, per correggere eventuali errori
  5. Nel caso siate usando un bicomponente epossidico (un prodotto che ha sia la funzione di collante che di stucco) procedere alla pulizia e al riempimento omogeneo delle fughe, utilizzando inizialmente il prodotto fuoriuscito dalle fughe. Nel caso invece stiate usando una colla, prima di passare alla pulizia e alla stuccatura delle fughe sarà necessario rispettare i tempi di asciugatura della colla (generalmente 24-48 ore)
  6. Con la spatola gommata spalmare il fugante con movimenti verticali e orizzontali esercitando una leggera pressione per riempire al meglio la superficie
  7. Una volta che il fugante ha iniziato a fare presa, (tra 30 e 60 minuti a seconda della temperatura dell’ambiente) procedere alla pulizia della superficie, utilizzando un apposito feltro per rimuovere il fugante in eccesso e una spugna leggermente imbevuta d’acqua, facendo comunque attenzione a non togliere il riempimento nelle fughe.